Screening della mammella

Lo screening della mammella è mirato a ridurre la mortalità specifica per cancro della mammella nella popolazione invitata a effettuare controlli periodici.

E' rivolto a tutte le donne residenti nella nostra ULSS di età compresa tra i 50 e i 69 anni.
Il test utilizzato è una mammografia, proposta ogni 2 anni.
Il cancro della mammella è una malattia importante in termini di salute pubblica: è il tumore più frequente fra le donne italiane, per incidenza e mortalità.
La mammografia permette di individuare il tumore in una fase molto precoce, in cui può essere curato efficacemente.
Lo screening, mediante mammografia eseguita ogni 2 anni, riduce del  35% la probabilità di morire per tumore della mammella.
Inoltre, l'80-90% delle donne con un tumore di piccole dimensioni e senza linfonodi colpiti può guarire definitivamente.



  • Il Centro Screening Oncologici dell'ULSS n. 3  invia una lettera di invito a tutte le donne di età compresa tra i 50 e i 69 anni 
  • Nella lettera sono comunicati data e orario della mammografia che viene  eseguita presso la radiologia dell'Ospedale di Asiago e presso la Sede distrettuale di Marostica.
  • In caso di mancato contatto da parte della persona si invia  una  seconda lettera di sollecito dopo 30/60 giorni
  • Il risultato dell'esame viene valutato separatamente da due medici radiologi per garantire una maggiore accuratezza della diagnosi
  • Se la mammografia risulta negativa, il risultato è comunicato a domicilio, per lettera, entro 1 mese circa
  • In caso di risultato positivo dell'esame, le persone vengono contattate telefonicamente per fissare un appuntamento ed eseguire quindi gli approfondimenti diagnostici necessari (ecografia, radiografia, visita, agoaspirato, agobiopsia).

Si utilizzano mammografi digitali, che rappresentano un progresso sia in termini qualitativi che organizzativi.

Infatti la loro istallazione consente fra l’altro:  
  • ulteriore riduzione della dose di raggi X
   
  • possibilità di non stampare le immagini per le donne che risultano negative al test (circa il 95%), immagini che restano archiviate secondo le disposizioni vigenti
  • possibilità di trasmettere a distanza le immagini per la doppia lettura ed eventuali consulenze, senza dover far spostare i medici radiologi.
 Gli esami sono gratuiti e non occorre impegnativa del Medico di famiglia.

E' una radiografia delle mammelle, che vengono poggiate una per volta su un piano:
qui vengono radiografate in senso orizzontale e verticale, mediante compressione.
L'esame è semplice ed indolore. È possibile che alcune donne provino fastidio al momento della compressione della mammella, ma solo per alcuni secondi.
I moderni mammografi emettono dosi molto basse di raggi X, con rischi quasi nulli per la salute.



COME CONTATTARCI:

→ SCREENING MAMMOGRAFICO

Tel.
 
0424-888361
e-mail: centroscreening.mammografico@aslbassano.it



DOCUMENTI UTILI:

Un semplice esame: mammografia - (pdf 148 Kb)



PER APPROFONDIRE:

> Sito dell'Osservatorio Nazionale Screening


INDIETRO