Registro infortuni

E’ STATO ABOLITO L’OBBLIGO DELLA TENUTA DEL REGISTRO DEGLI INFORTUNI

L’articolo 21,comma 4, del decreto legislativo n. 151/2015 prevede che: A decorrere dal novantesimo giorno successivo alla data di entrata in vigore del presente decreto, è abolito l'obbligo di tenuta del registro infortuni.
In proposito, il citato d.lgs. n. 151/2015, entrato in vigore il 24 settembre 2015, è divenuto effettivo a decorrere dal 23 dicembre 2015, data dalla quale il datore di lavoro non ha più l’obbligo della tenuta del menzionato registro, istituito con decreto del Presidente della Repubblica del 27 aprile 1955, n. 547/1955, articolo 403.
Si evidenzia, tuttavia, che dalla predetta data nulla è mutato rispetto all’obbligo del datore di lavoro di denunciare all’Inail gli infortuni occorsi ai dipendenti prestatori d’opera, come previsto dall’articolo 53 del decreto del Presidente della Repubblica n. 1124/1965, modificato dal d.lgs. n. 151/2015 articolo 21, comma 1, lett. b).
La denuncia/comunicazione di infortunio deve essere trasmessa all'Inail esclusivamente in via telematica per:

  • i lavoratori dell'industria, dell'artigianato, dei servizi e delle pubbliche amministrazioni titolari di rapporto assicurativo con l'Inail;
  • i lavoratori dipendenti delle amministrazioni statali e studenti delle scuole pubbliche, assicurati con la speciale forma della “Gestione per conto dello Stato”.
Per i dipendenti di altri settori si consiglia di consultare il sito dell’INAIL



ACCESSO AL SERVIZIO


Per informazioni telefonare allo SPISAL, in via Cereria 15 a Bassano del Grappa, chiamando il numero 0424/885500:
- dal lunedì al venerdì, dalle ore 11.30 alle 13.00
- dal lunedì al giovedì, dalle 14.00 alle 15.30

INDIETRO

Connect
Esprimi il tuo giudizio sui contenuti del sito
Esprimi il tuo giudizio sui contenuti del sito