Screening del Colon Retto

Lo screening per i tumori del colon retto ha la finalità di individuare delle lesioni pre cancerose e casi di neoplasia negli stadi precoci, in modo da ridurre l’incidenza e la mortalità.
E' rivolto a tutti i residenti della nostra ULSS , sia maschi che femmine di età compresa tra i 50 e i 69 anni.
Il test utilizzato è un esame feci per la ricerca del sangue occulto ( sangue che non si vede ad occhio nudo) e viene proposto ogni 2 anni.


Il carcinoma del colon retto (CCR) è una malattia importante in termini di salute pubblica: è la seconda neoplasia più frequente nelle donne e la terza nei maschi. In entrambi i sessi rappresenta la seconda causa di morte per tumore.Il 90% delle persone si ammala dopo i 50 anni.

Lo screening con il test per la ricerca del sangue occulto nelle feci è associato a una riduzione della mortalità per tumore colorettale di almeno il 20%.

E' scientificamente provato che eseguire il test del sangue occulto ogni 2 anni, dopo i 50 anni, può salvare molte vite.Si possono infatti trovare tumori nello stadio iniziale e quindi più facilmente guaribili, o togliere dei piccoli polipi (adenomi) prima che diventino tumori.

Il massimo dell'efficacia preventiva si ottiene con la colonscopia che il SSN propone comunque ai cittadini in forma esente da ticket (art. 85 co.4 L. 388/2000).

  • Il Centro Screening Oncologici dell’ULSS 3 invia una lettera di invito a tutti i residenti (maschi e femmine) di età compresa tra i 50 e i 69 anni.
  • La lettera di invito contiene le informazioni sui  tempi e le modalità di ritiro e di riconsegna dei flaconcini per la raccolta del campione di feci necessario per l’esecuzione del test.
  • L’ULSS si avvale della stretta collaborazione delle Farmacie territoriali per distribuire e raccogliere tali flaconcini e fornire ulteriori informazioni sulla corretta esecuzione dell’esame.
  • In caso di mancato contatto da parte della persona si invia  una seconda lettera di sollecito dopo 30/60 giorni

E' un test immunochimico su un singolo campione di feci capace di trovare anche piccole tracce di sangue che non si vedono a occhio nudo.

COME ESEGUIRE IL TEST: 
Per ritirare il flaconcino necessario ad eseguire il test, ci si reca negli orari e nelle sedi indicati nell'invito. 
Personale sanitario o volontari adeguatamente formati indicano le modalità necessarie all'esecuzione del test e alla riconsegna del campione di feci raccolto.

Sarà sufficiente esibire in Farmacia la lettera ricevuta e i farmacisti consegneranno ad ognuno:
  1. Kit per la raccolta del campione (sul quale sarà apposta             l’etichetta adesiva fornita con la lettera d’invito)
  2. Foglio di istruzioni per la raccolta del campione di feci
  3. Informativa sulla privacy.

Saranno anche date indicazioni su come  raccogliere il campione di feci e dove  consegnarlo.
Per effettuare il test non sarà necessario seguire una dieta particolare e sarà sufficiente un unico campione di feci.

TEST NEGATIVO:
Il risultato dell’esame viene inviato a casa entro 2/3 settimane.  Il test viene ripetuto ogni 2 anni. Tuttavia, come ogni altro esame, l’esame del sangue occulto presenta dei limiti e, dunque, è necessario rivolgersi al proprio medico curante se nel corso dei due anni di intervallo tra un episodio di screening e quello successivo, si evidenziasse la presenza di sangue nelle feci oppure la comparsa di sintomi intestinali duraturi.

TEST POSITIVO:
Telefonicamente viene concordato un appuntamento per effettuare la colonscopia.
Viene inviata una lettera con tutte le informazioni e il materiale necessario  necessarie per poter eseguire per l'esame (la colonscopia viene normalmente prenotata entro qualche settimana).

La colonscopia è un esame che permette di guardare l'interno dell'ultima parte dell'intestino.
Viene eseguita con un tubo flessibile a fibre ottiche (colonscopio) che, inserito attraverso l'ano, viene fatto risalire fino all'intestino cieco.
Dura circa 20-30 minuti.

E' un esame sicuro eseguito da medici qualificati ed esperti, capace di individuare e, in alcuni casi, di intervenire su lesioni riscontrate nel colon.
Per una migliore riuscita dell'esame si somministrano farmaci antidolorifici e sedativi.Si raccomanda pertanto di farsi accompagnare, poichè è sconsigliata la guida sotto l'effetto di tali farmaci.

La colonscopia:
  • permette di diagnosticare molte malattie del colon
  • consente il prelievo di frammenti di tessuto della parete intestinale a scopodiagnostico (biopsia con esame istologico)
  • permette alcune procedure chirurgiche, evitando interventi chirurgici. Molti polipi, infatti, possono essere asportati completamente con questa tecnica.

Per una corretta esecuzione della colonscopia è importante seguire un'alimentazione apposita, secondo le istruzioni consegnate.




COME CONTATTARCI:

→ SCREENING DEL COLON RETTO

Tel.
 
0424-888366
e-mail: centroscreening.colorettale@aslbassano.it




DOCUMENTI UTILI:

Un semplice esame: contro il tumore del colon retto - (pdf 880 Kb)




PER APPROFONDIRE:

> Sito dell'Osservatorio Nazionale Screening


INDIETRO

Connect
Esprimi il tuo giudizio sui contenuti del sito
Esprimi il tuo giudizio sui contenuti del sito