Corso di Formazione

Nel quadro degli interventi a favore del turismo accessibile, uno degli aspetti da promuovere e garantire è quello della formazione considerata come strumento che metta in grado gli operatori turistici di rispondere alle esigenze di tutti coloro che si rivolgono al sistema ospitale, in una logica di completa soddisfazione del cliente.

Riprendendo quanto stabilito dal “Manifesto per la promozione del Turismo Accessibile" (in attuazione dell’art. 30 della Convenzione Onu sui diritti delle persone con disabilità ratificata con Legge n. 18 del 24/2/09), è necessario incentivare la formazione delle competenze e delle professionalità che coinvolga tutta la filiera delle figure professionali turistiche e tecniche: manager, impiegati, aziende, imprese pubbliche e private.

> clicca per visualizzare la PRESENTAZIONE DEL CORSO



MODULO 1. 
Tecnica della comunicazione interpersonale e gestione delle dinamiche di gruppo: far conoscere ai partecipanti gli elementi principali della comunicazione interpersonale, nonché far sviluppare competenze indispensabili per la gestione della sala, con particolare riguardo alla gestione di gruppi di adulti.

Tecniche della comunicazione interpersonale e gestione delle dinamiche di gruppo" relatore:  Gianni Lionello


MODULO 2. Le diverse tipologie di disabilità: conoscere le disabilità per individuare le esigenze; conoscere i principi di accoglienza e relazione con il cliente con disabilità.

Anziani ed anziani fragili relatore: Mario Zerilli
Le diverse tipologie di disabilità relatore:  Mario Scapin
L'accoglienza del disabile adulto con disabilità intellettiva e del familiare
relatore: Stefano Rigoni
Parole, bisogni, risposte. Alcuni esempi di funzionamento atipico - prima parte relatore: Gabriella Coi
Parole, bisogni, risposte. Alcuni esempi di funzionamento atipico - seconda parte relatore: Gabriella Coi


MODULO 3. Accoglienza del turista disabile: atteggiamenti e relazioni esaminare gli aspetti relazionali tra fornitore di servizi e Cliente, in particolare per quanto riguarda i principi di buona  accoglienza e l’assumere comportamenti ed atteggiamenti corretti nei confronti della persona disabile.

Accoglienza del turista disabile: atteggiamenti e relazioni relatore: dr. Diego Pigatto
Il Turismo Accessibile nell’Altopiano dei 7 Comuni relatore: dr. Carlo Arduini
Accoglienza del turista disabile: atteggiamenti e relazioni relatore: dr.ssa Glenda Rigoni

MODULO 4.  Accessibilità: significato, criteri valutazione:  descrivere il concetto di accessibilità al prodotto turistico in termini sia di strutture ricettive ed extraricettive sia di spazi per la cultura ed il tempo libero in generale in un’ottica  integrata di filiera turistica.

MODULO 5. Marketing del turismo orientato al “turismo per tutti”:  conoscere le tecniche basilari per lo studio della domanda, per l’impostazione di strategie appropriate per affrontare il mercato, per l’attuazione di tali strategie attraverso la gestione delle tradizionali leve del marketing mix e dei più recenti strumenti del marketing.

MODULO 6.  Turismo accessibile: aspetti generali e quadro legislativo

MODULO 7.  Le fonti informative e i servizi disponibili: affrontare le fasi relative all’acquisizione di informazioni per  la ‘preparazione’ di un prodotto turistico accessibile, identificando ed utilizzando gli strumenti che consentono di trasferire in servizi adeguati i bisogni espressi dalla clientela e di promuoverli adeguatamente sul mercato
MODULO 8 - Tecniche di realizzazione di un pacchetto turistico “per tutti” : rendere i discenti consapevoli del processo di produzione di un package tour realizzato da un tour operator o da un’agenzia di viaggio su commessa di un cliente individuale o di un gruppo, padroneggiando le tecniche e le terminologie utilizzate dal settore agenziale.
 

INDIETRO

Connect
Esprimi il tuo giudizio sui contenuti del sito
Esprimi il tuo giudizio sui contenuti del sito